giovedì 8 novembre 2007

Italia : i soliti luoghi comuni



La scorsa estate sono stato in vacanza in Argentina a trovare i miei parenti , e mentre guardavo la televisione, sono stato colpito da questa pubblicita' di una salsa argentina.

Devo dire che e' molto divertente , e indovinate un po', si gioca sui soliti luoghi comuni italiani cioe' la pizza (fatta rigorosamente da un napoletano), le urla, la pasta, con un sottofondo di tarantella!

A noi italiani basta questo per farci felici, ma quando si accorgeranno i non italiani che l'Italia e' anche altre mille cose??

Comunque a me faceva sentire un po a casa.

5 commenti:

Luciano Riccardi ha detto...

A parte il fatto che hanno dipinto le Cinque Terre come se fosse Amalfi - ma allora bastava girare lo spot ad Amalfi se volevano!! :) - ti devo ricordare, caro cugino, 2 cose. La prima è che ovviamente la gran parte degli emigranti italici in Argentina è di origine meridionale, quindi si portano dietro i ricordi tipici delle loro zone; secondariamente, ogni popolo vive di pregiudizi sugli altri popoli.
Una ultima osservazione riguarda invece il fatto che, tutto sommato, nego di rivedermi in quello spot :) perché, dove vivo io, è tutto diverso...

Caroline ha detto...

Troppo bella questa pubblicità!!! Infatti fa vedere gli italiani come se lo ricordano i vecchi emigranti. Un Italia che grida i segreti, non le nasconde... Un Italia vera. senza maschera :)

SoleDiva ha detto...

Aderisco a LIchten, ogni popolo vive di pregiudizi, ma vorrei proprio sapere se facessero una pubblicità sull'Argentina, quanti luoghi comuni da schifo farebbero notare.
Invece io trovo che:
Abbiano scelto Cinque Terre per far vederee conoscere uno dei posti belli dell'Italia e non la tipica Roma o venezia.
Che i luoghi tipici italiani non siano motivo di vergogna...anzi, sono alquanto sani.
Che magari cent'anni fa la storia era piuttosto così (spot) che come si vive oggi (rivalità nord sud).

E che sti ragazzi argentini con la crisi economica prodotta dalla svalutazione, meritino piu che un complimento per l'investimento utilizzando palcoscenici naturali, reali, e gente del posto, e l'originalità! :)

Flender ha detto...

davvero bella sta cosa
Ma dove l'hai presa?Credo di aver scritto da qualche altra parte che in fondo siamo un po' lo zimbello dell'europa e i pulcinella del mondo.Non hai detto per caso una volta "un posto bello ma inutile?"Il discorso dei luoghi comuni è una cosa apparte poichè facciamo anche noi la stessa cosa con gli altri.In virtù di altre certe critiche serie però dovremmo ammainare la bandiera e riflettere su quale mare di merda stiamo affogando e che ci fanno puntualmente notare
Flender
www.ilflenderiano.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Onestamente la pubblicità mi sembra molto genuina, poichè mi pare che riesca a trasmettere il lato migliore di noi italiani, ovvero la semplicità che ci accompagna da sempre. Gennaro, tu ti chiedi quando i non italiani si accorgeranno che l'Italia e' anche altre mille cose. Credo onestamente che in questo periodo storico che sta attraversando l'Italia è meglio che nessuno si ponga questa domanda, altrimenti le uniche mille cose a cui verrebbe associata l'Italia sarebbero: politica corrotta, mafia, evasori, ladri di ogni genere, omicidi, magnacci, insurrezionalisti (vedi G8 e i fatti accaduti domenica scorsa), e coglioni (vedi la questione ROM). A questo punto credo che i non italiani è meglio che ci associno alla pizza, almeno ci identificano per la buona cucina!!! GIGGIONE