lunedì 10 marzo 2008

Semplice riciclaggio



In questi ultimi tempi si parla tanto di rifiuti, riciclaggio e tante altre stupidaggini.

Ma le uniche " idee" scovate dai nostri geniali amministratori sono state quelle di creare termo valorizzatori , discariche nuove, o peggio ancora di "spostare" tonnellate di rifiuti in giro mettendoli qua e la.

Naturalmente tutto questo con dei costi economici sborsati da tutti noi Italiani e non solo Campani.

Adesso io non entro in merito sulle varie "idee", ma vi voglio raccontare un'aneddoto che mi e' capitato in Norvegia.

Nel 2005 siamo stati li' per una vacanza e abbiamo affittato una capanna di pescatori, e per il cibo andavamo a rifornirci in un piccolo supermercato .

Praticamente succedeva che se predavamo un bottiglia di bibita pagavamo circa 2 o 5 corone (adesso non ricordo bene) di cauzione in p al prezzo di vendita, poi quando le varie bottiglie erano vuote le si mettevano in un distributore e ti restituivano le monete indietro.

Questo succedeva anche con le bottiglie in vetro e con le lattine in alluminio.

In giro per la città naturalmente , non si vedeva buttata tutta questa roba per terra, e io credo che 1 sia per la civiltà' di quel popolo e 2 per la questione della cauzione.

E' un'idea semplice e non da genii, e ricordo che si faceva tanti anni fa anche da noi, per le bottiglie di vetro dal salumiere!

Il progresso invece in Italia ha prodotto tonnellate di rifiuti e" idee geniali" .

4 commenti:

Luciano Riccardi ha detto...

Vero, c'era anche da noi.
Poi abbiamo pensato bene di cambiare...

Vincenzo ha detto...

Chi ha pensato di cambiare?
Cosa non ci spinge oggi a fare meglio di prima?
Dobbiamo volerlo noi. Intendo in prima persona.

Se volete sapere le ultime sul fronte rifiuti qui di seguito dei link:

Un Piano Strategico per smantellare tutti gli impianti di incenerimento di rifiuti presenti nella Regione Emilia Romagna

APPELLO DELLA DOTTORESSA GENTILINI - Le scrive un Medico Oncologo, specialista in Oncologia ed Ematologia, che ha lavorato per oltre 30 anni in un reparto ospedaliero di Oncologia e che appartiene all' Associazione Medici per l' Ambiente (ISDE Italia). (cont...)

Purtroppo ho saputo che il nostro attuale sindaco di Corato (il topo), purtroppo sicuramente riconfermato ad
aprile è a favore del termozozzone, inoltre so che sta facendo già tavole rotonde con gli altri sindaci
della zona per valutare il progetto.

Non vi voglio appesantire se siete curiosi vi mando ulteriori link.
Cominciare a credere in qualcosa e ad agire: quando decidi di buttare qualcosa pensa, posso riutilizzarlo? posso trasformarlo in qualcos'altro di utile? dove lo colloco per poterlo riciclare?

Anonimo ha detto...

Sarebbe il caso di definire i termovalorizzatori con il loro vero nome: INCENERITORI! Il primo è solo un nome inventato dai nostri politici per ingannarci riguardo le conseguenze causate da questi mostri. Intanto parlano di ecoballe, ma le uniche BALLE sono quelle che escono dalle loro boccacce! Mi piace il metodo norvegese... indice di civiltà di quel Paese. Mi complimento per l'inserimento del link riguardo l'appello della Dottoressa Gentilini. A proposito, è possibile avere qualche delucidazione riguardo topo Gino Di Gennaro? Oppure preferite chiamarlo Gigi mouse? GIGGIONE

Anonimo ha detto...

A proposito, sai che ho scoperto che lo stesso modo di reciclare i contenitori del latte lo hanno adottato anche a Canizzano (Tv)? Speriamo si diffonda...GIGGIONE