domenica 20 aprile 2008

Facce di bronzo

Oggi ascoltavo un organo di informazione a riguardo della notizia della (purtroppo) solita violenza ai danni di una donna da parte del solito extracomunitario clandestino , e ascoltavo una dichiarazione del proprietario della foto qui accanto cioe' di Renzo Lusetti (PD) e pressappoco diceva questo:
Roma, 20 apr. (Apcom) - "La destra dell'ingresso dei romeni in Italia e delle maxisanatorie per gli immigrati non è credibile sulla sicurezza". "Oggi la destra di Alemanno e Gasparri e la Lega di Castelli - prosegue - fa la faccia feroce per evidenti fini elettorali. Ma cosa hanno fatto in 5 anni di governo contro la criminalità e l'immigrazione clandestina? Zero. Hanno anzi aperto le frontiere alla Romania senza dire una sola parola, leghisti compresi. Il Castelli che oggi promette tolleranza zero è lo stesso che è stato ministro della giustizia per ben 5 anni? E Gasparri che oggi chiede il pugno di ferro è lo stesso che è stato ministro del governo Berlusconi che lasciava senza battere ciglio che in Italia entrassero migliaia di romeni senza freno? Incapace ed inefficiente ieri, la destra non ha alcun titolo sulla sicurezza. I clandestini che entrano in Italia oggi lo fanno grazie ad una legge che si chiama Bossi-Fini. Basta strumentalizzazioni sulla pelle dei cittadini che chiedono misure concrete per sentirsi più sicuri e protetti"
Bene su questa dichiarazione si puo' essere daccordo o meno, ma il bello e' ,che si deduce da quello che dice questo signore , che lui non si fida di determinate persone per la sicurezza e critica ferocemente i suoi colleghi parlamentari ,e va be son punti di vista , ma signori, vediamo un po cosa ha fatto lui per la sicurezza nazionale.
Mi ricordavo che c'e stato nel 2006 un governo geniale che ha fatto un provvedimento che si chiama indulto , e una bella maggioranza della camera ha votato questo provvedimento, e lo sapete chi c'era in quella maggioranza??????????
Ebbene c'era il signor Lusetti, quindi ragioniamo un po e riflettiamo.
Questo signore prima vota un provvedimento in cui migliaia di delinquenti condannati dallo stato sono liberati dalle patrie galere , poi critica e accusa altra gente (sua complice) di non fare abbastanza per la sicurezza di noi cittadini!??!?!
C'e qualcosa che non va' , o sono io che non capisco o siamo governati da facce di bronzo!!!
Qui (dal sito di Di Pietro con conferma dal sito della Camera dei Deputati)c'e l'elenco di chi ha votato quel provvedimento

6 commenti:

Luciano Riccardi ha detto...

La scelta dell'indulto fu dettata da circostanze che si ripetono ogni sei mesi circa nei nostri carceri, il sovraffollamento (ma perché non farne di nuovi, dico io?).
L'apertura delle frontiere ai rumeni è stata voluta per far entrare nuovi schiavi a basso costo nella UE. Adesso questa gente non è più clandestina, punto!
SI risolvono così i problemi.
E lavorano in nero nei cantieri o chissà dove...

Guardate che i politici sono i servi dei banchieri: ubbidiscono a loro, mica a noi.

Vincenzo ha detto...

Solo un piccolo appunto:
cos'è per voi una politica di accoglienza? Noi che ci crediamo tanto non razzisti con quali misure accogliamo ed educhiamo gli extracomunitari e le popolazioni come quelle rumene che di comunitario hanno solo l'appartenenza su una carta?
Basta confrontarsi con gli altri stati occidentali europei e troverete la risposta.
L'unico vero effetto della Bossi-Fini è un'aumento del lavoro nero e un flusso in entrata che preferisce rimanere in Italia per poter delinquere ed un flusso di passaggio per le persone che intendono lavorare senza essere etichettate.
Aspettiamo il ritocchino alla già boiata legge Bossi-Fini.
L'indulto l'hanno votato TUTTI, tranne l'IDV. Nessuno si deve sentire assolto.

SoleDiva ha detto...

Vincenzo hai colto il punto, gli stranieri come me, che vengono per diversi motivi, ma non certo per scappare delle miseria, finiremmo andando via, dicono che lo straniero che puo portare cambiamento, cose nuove, non viene in Italia per le difficoltà ad avere le carte in regola (sopratutto nelle università, sia allievi che esperti) per cui io ho fatto un semplice paragone: il tema dell'immigrazione clandestina è come l'aborto quanto piu lo prohibisci piu accadrà, mentre lo metti "legale" le cose "sembrano" diminuire.
Cioè, gli immigranti, come l'aborto, quando sono illegali, accadrà, verranno di piu!!
Mentre con una legge credono di mettere le barriere, i tipi se le penseranno di piu per entrare comunque.
In Argentina l'aborto è illegale, magari se un giorno lo legalizzano chissà se i numeri saranno gli stessi....

Luciano Riccardi ha detto...

La legge è come la linea di bagnasciuga di una nave, accetta solo una parte della realtà, il resto semplicemente non si vede.
Come scrisse Massimo Fini in un suo pamphlet: in una democrazia tutti i cittadini sono liberi, ma non tutti sono cittadini.

Anonimo ha detto...

rino ma di cosa ti mervigli!!!!!
si sa che il politico è una puttana venduta
e questo governo sarà peggio del precedente.
ma sta pronto a non meravigliarti piu di niente

Anonimo ha detto...

l'ultimo era flè