sabato 31 maggio 2008

Poveri uomini rossi


Oggi il mio pensiero va a quei "poveri" uomini che sono stati scoperti recentemente nell'Amazzonia tra Perù' e Bolivia.
Un giornalista ironizzava e con una risatina idiota e diceva che volevano difendersi con le frecce.
Io invece lo butterei in mezzo a questi uomini cosi' vediamo se ridi come un'idiota.
Forse la vera civiltà' te la insegnano loro.
Penso , ma che diritto abbiamo noi , della cosiddetta "civiltà'" a rompergli le scatole a sti poverini , vivono tranquilli per fatti loro , io dico lasciamoli tranquilli no!!!!
L'articolo diceva non conoscono l'aereo , allora????
SI vive benissimo senza conoscere l'aereo!!!
Non conoscono la civilta' .
Io dico eh beati loro , se la civiltà' che dovremmo insegnarli e' quella che conosco io , meglio lasciarli alla loro inciviltà.

3 commenti:

SoleDiva ha detto...

Diceva testualmente (il giornalista) "tentavano "ingenuamente" di diffendersi con le frecce...

Io credo che "ingenuamente" possono ucciderti di un colpo con le loro frecce.

Luciano Riccardi ha detto...

Quegli uomini riescono a vivere in condizioni per noi inimmaginabili, riuscendo a far fronte a qualsiasi problema si trovano di fronte, al contrario di noi. Questo per me ha valore più di qualsiasi altra cosa.
Quel giornalista è solo da commiserare.

Peppe ha detto...

Ma sti deficenti non hanno null'altro da fare che rompere le scatole a sti poveri cristi?
Scusatemi eh, ma vi viene proprio di dirlo!