venerdì 9 maggio 2008

Un appello acCorato



Ogni domenica il Papa all'Angelus parla e predica ai fedeli di tutti il mondo, e usa generalmente un aggettivo che si usa solo in questi casi cioè "accorato" e si sente per esempio dire "oggi il Papa ha fatto un appello accorato....."
I cittadini della città di Corato in provincia di Bari (la mia città) si sentono chiamati in causa e erroneamente ascoltando distrattamente credono che il Papa si rivolga solo a loro e non per esempio ai Baresi, Napoletani , Milanesi, Torinesi, ecc..
In effetti e' capitato tempo fa che mia zia stesse ascoltando uno dei famosi appelli accorati e che urlasse a noi "oh fate silenzio che il Papa sta facendo un discorso a Corato"
Mi chiedo ma se un giorno il papa dovesse fare un appello alla mia città come potrebbe dire"Oggi faccio un appello accorato a Corato"??

4 commenti:

Luciano Riccardi ha detto...

Ricordo anche io quell'episodio, e puntualizzo: ella disse esattamente così: "Mamma mia, 'u papa a Quarata!!!".

SoleDiva ha detto...

jajaja, forte!!

k4u ha detto...

no comment

Anonimo ha detto...

fu una battuta che mi fece anche anche la D'eusanio (o deusanio? o deu sanio?) quando andai agli studi di Torino
Flè