domenica 3 agosto 2008

Assenteismo accettato


Qui ho letto che l'assenteismo come per miracolo e' diminuito di molto negli ultimi tempi, sarà un caso???

Sara' che il Ministro Brunetta ha ha avuto il coraggio di rivelare a chi lo sapeva già che alcuni "statali" non fanno il proprio dovere fregando lo stato???
A livello locale poi, nostro assessore regionale ha avuto una meravigliosa idea, cioè di regalare 1000 euro all'anno a chi decide di fare il proprio dovere, non facendo assenteismo.

Quindi si deduce che tutti sanno che "alcuni" statali fregano lo stato con l'assenteismo e come si reagisce???? Alcuni sbagliando fanno di tutt'erba un fascio dicendo che tutti sono assenteisti, alcuni invece difendono l'intera categoria.
Altri invece premiano con soldi pubblici chi non si assenta , ammettendo implicitamente che "alcuni" fanno i furbetti , quindi invece di punire chi fa il furbo si premia semplicemente chi fa il proprio dovere.
Dubito pero' che chi gia' si assenta non lo fara' piu, e dubito anche che chi sara' onesto diventera' furbo.
Ma perche' dovremmo pagare con soldi pubblici, chi fa semplicemente il proprio dovere e nulla di piu??
Credo che già chi fa il proprio dovere ha un sacco di privilegi e viene pagato decentemente, quindi si deve avere il coraggio di licenziare chi fa il furbo.
E non si venga a dire allora che solo gli autonomi fanno i furbi, si abbia il coraggio di dire che siamo un popolo di furbetti e, ad alcuni piace esserlo come i maiali che sguazzano nei loro escrementi.

Ma alla fine parlando di impiegati statali, vi voglio raccontare un fatto realmente accaduto al comune di Corato .
Premetto che non c'entra nulla con l'assenteismo , ma c'entra con impegati che dovrebbero almeno sapere la geografia.
Io e mia moglie ci rechiamo all'ufficio anagrafe e chiediamo dei documenti per la residenza, e quando esce fuori che mia moglie e' nata in Argentina,( quindi fuori dalla comunita' europea) l'impegata ci chiede , "ma quindi lei e' straniera , ma aspetti un po' , ma l'Argentina e' o no nella Comunita Europea"???
Alcuni sono furbetti e alcuni sono anche ignoranti .
Ho usato sempre la parola alcuni per non urtare la sensibilita' degli eventuali statali onesti.

7 commenti:

Piko ha detto...

Grazie del commento. Ripassa quando vuoi

Peppe ha detto...

La tua critica è sacro santa, ma non fare di un erba tutto un fascio, ti posso dire che i privilegi è vero che ci sono, ma non per tutte le Amministrazioni, solo per alcune, magari per certe presenti a Roma!

Piko ha detto...

ri-grazie del commento. Ovviamente, come hai detto tu, se censuro qualcosa vuol dire che ho qualcosa da nascondere. Ma pensa a Luttazzi che fino all'anno scorso era dissocupato.

Nunzio Calò ha detto...

Brunetta non può risolvere un problema di cui è parte. Faccio un esempio: l'assenteismo si attenua (e non si combatte perchè in Italia non si può combattere niente in quanto il combattimento richiede tempo e noi non possiamo saltare la periodica partita su Sky o il GP di Formula 1) anche e soprattutto con la scelta di Dirigenti capaci di saper organizzare e valutare i dipendenti. Ma i Dirigenti li sceglie Brunetta, e Brunetta li sceglie fra quelli dello stesso suo colore e non fra quelli con le anzidette capacità. Lui stesso è stato scelto per essersi dipinto di un certo colore. Se non si fosse dipinto di quel colore probabilmente avremmo avuto un altro, magari più alto! Non so per quali meriti, oltre quelli di gridare molto a favore del suo padrone in TV, sia ricordato Brunetta prima d'ora.
Sulla questione dell'Argentina nell'UE, come di tutte le altre cose, la bravura non sta a saperlo ma a conoscere dove è possibile appurarlo. Pretendiamo che i nostri impigati sappiano tutto, quando è sufficiente che capiscano!
Persino in Cina ormai sono arrivati alla conclusione che si capisce troppo tardi che, per vivere, non c'è necessità di conoscere tutto!

Polissone ha detto...

Che idea stupenda !! dare soldi per premiare quelli che non fanno assenteismo ... Ma dimmi un po; gli impegato statali, come sono assunti in Italia ?

Anonimo ha detto...

per pollissone
gli impegati dovrebbero essere assunti per concorso anche se tra eccezzioni varie e puntigli di legge molti entrano senza concorso anche se non è che sia una cosa giusta
flender

Nunzio Calò ha detto...

Come si entra nella Pubblica Amministrazione a tempo indeterminato è scritto nel decreto legislativo 165 del 2001. La regola è il concorso. Sono previste eccezioni per le persone disabili da attingere da graduatorie tenute dalle Province ai sensi della legge 68 del 1999.