lunedì 28 aprile 2008

Lezioni di Italiano


Siccome qualcuno ha detto che questo blog sta andando troppo verso il lato serioso , vorrei subito abbassare il livello serio per dirottarlo verso argomenti più sollazzosi.

Questa scenetta mi ha fatto tanto ridere per 2 ragioni , la prima e' che mi hanno sempre divertito le peculiarità italiane viste dagli occhi degli stranieri , e poi la seconda e' che e' recitata bene con gusto comico serio tipico inglese.
Una classe strampalata dove si insegna italiano a degli italiani e già questo fa ridere, poi metteteci che all'interno di questa classe c'e un napoletano e un milanese che litigano per questioni campanilistiche, tutto cio' lo rende esilarante.
Per concludere una chitarra e tarantella e il tedesco che se ne va'.
Il professore da buon inglese rimane quasi impassibile.

domenica 27 aprile 2008

Storie di santi

Oggi vorrei parlarvi di storie strane , leggende e realta' annodate insieme fino a rendere tutto reale ma solo guardando la storia da parte dei credenti.

Sono nato in un paese a maggioranza cattolica , in una famiglia di battezzati e anche io lo sono stato a mio malgrado, quindi posso dire di essere nato in una realta' cattolica.
Certo oggi non sono un credente e inoltre sono un laico e anticlericale, ma devo dire sinceramente che le storie dei santi e della chiesa in generale mi hanno sempre incuriosito.
La chiesa cattolica da sempre ha spinto le persone a venerare immagini, statue e oggetti vari (reliquie) quasi a voler umanizzare il divino,a toccarlo, vederlo ed espone nelle sue chiese numerosi oggetti che a un occhio estraneo dalla fede puo' sembrare macabro come la vista di cadavere mummificati, ossa di tutti i generi , lingue , sangue liquefatto e altri parti di corpi umani o presunti tali.
La maggior parte di questi oggetti sono falsi e la chiesa stessa lo dice, ma si ostina comunque a non condannare definitivamente, ma lascia un alone di mistero su questi oggetti e anche in questi giorni venera cose non reali , come maschere di cera preparate ad arte per rendere divino quello che il tempo ha trasformato .
E riflettendo su queste storie di venerazioni strane vi vorrei raccontare un aneddoto che ci e' capitato ieri.
Facendo una bella passeggiata per Bari ci siamo imbattuti in una mostra dedicata al corteo storico che si terra' a maggio per celebrare il furto delle ossa di San Nicola di Mira.
Una ragazza ci ha raccontato la storia del Santo per circa 30 secondi (poi e' arrivato il suo ragazzo e si son messi a sbaciucchiare), e praticamente e' emerso che San Nicola con Bari non c'entra praticamente nulla , eh si perche' prima c'era San Sabino che i baresi avevano rubato alla citta di Canosa , poi praticamente si erano scocciati di Sabino forse anche per mancanza di protezione o miracoli e approfittando del discorso che i musulmani avevano invaso la citta di Mira dove c'erano le ossa di Nicola avevano deciso di rubare le sue ossa per renderlo il nuovo patrono di Bari.

Ma c'era un problema, perche' anche i veneziani volavano le ossa di Nicola, ed ecco che con una mossa veloce i baresi arrivano prima a Mira e si fregano le ossa piu grandi dimenticando qualche ossicino qua e la , che comunque recupereranno dopo i venziani.

Fatto sta che da allora le ossa di San Nicola stanno a Bari e che lo stesso santo e' molto amato e da lui e' nata la leggenda di Babbo Natale (sant Claus) .
E' visitato da migliaia di fedeli sopratutto dalla Russia, visto che e' il loro santo protettore.
Quindi anche nei santi ci sono storie strane di furti e sostituzioni.
Quasi che il mondo dei santi sia quello del mondo degli uomini.
Anche a Corato (la mia citta') c'e stato una sostituzione di santi Patroni; in principio era San Cristoforo , ma poi visto che non produceva guarigioni di peste o altri miracoli , un giorno (guarda caso con un'epidemia di peste in corso in citta' ) apparve a un povero contadino San cataldo (un santo irlandese) che gli disse " se voi coratini mi costruirete una chiesa dove si fermeranno i tuoi buoi io faro' guarire Corato dalla peste", e cosi' fu , quindi da allora e' rimasto il buon irlandese Cataldo.
Certo il mondo sara' pieni di altre storie assurde e leggendarie di santi ,ma questo post poi diventerebbe chilometrico quindi mi fermo qui.

mercoledì 23 aprile 2008

Blocchiamo il caro prezzi con un S.M.S



Notizia fresca fresca.
Leggete Qui
In pratica la notizia e' che , se andate dal fruttivendolo e vi accorgete che il negoziante abbia le mele troppo care , niente paura, fate un SMS al numero che vi dice il ministro De Castro e vi arriverà' il prezzo più idoneo sul vostro display del cellulare.

Quindi voi lo direte al fruttivendolo e lui non solo vi chiederà scusa per aver abusato del prezzo , ma vi farà pagare le mele al prezzo che dirà il vostro bel messaggino sul cellulare!
Pero' se il negoziante vi dira' "guardi che a me di sto SMS non me ne frega nulla , se vuoi le mie mele le paghi quanto dico io altrimenti ciao" voi sempre in compagnia del vostro telefonino vi avvierete verso altri fruttivendoli finché troverete uno che acconsentirà a farvi pagare quanto dice l'SMS.
E se poi (cosa impossibile ), tutti diranno che se ne fregano dell'SMS tornerete casa senza mele a costo SMS e sarete presi per il culo da tutti i fruttivendoli della v0stra bella città come il fesso dell'sms.

Wow ,geniale pensavo di vivere una nazione dove regna l'immobilismo , invece no , qui e' tutto un inventarsi di idee geniali, quindi che aspettate ,dai andate al vostro negoziante e sperimentate questo nuovo servizio che hanno inventato i nostri instancabilie geniali governanti!!


martedì 22 aprile 2008

Benvenuta in Italia


Il giorno 3 dicembre 2005 fu un giorno particolare per me, perché' vidi per la prima volta la mia ragazza che poi sarebbe diventata mia moglie, ma non di questo vorrei parlare, ma del modo in cui il mio paese le ha dato il benvenuto!
Era un mattinata molto fredda, e a Roma pioveva, ma a Milano addirittura nevicava.
Il volo Alitalia Buonos Aires - Roma faceva scalo a Milano per poi scendere a Roma, e in tutto questo ci sono state ben 5 ore di ritardo!
Finalmente appare Soledad con una faccia mista di felicita' , imbarazzo amore e rabbia.
La rabbia , non era per la mia veduta , ma semplicemente perché appena giunta in Italia erano cominciato guai!
Dopo la rituale attesa per i bagagli si era accorta che la sua valigia semplicemente non c'era e si era recata verso il box informazioni Alitalia in compagnia di altri sventurati viaggiatori con la stessa avventura disgraziata!
Le dicono che tutto sarà' risolto , a "breve" forse , ma "dovete darci la combinazione la chiave della valigia e il telefono dove rintracciarvi" tutto questo con un tono di superficialità' e noncuranza e soprattuto senza sapere se un viaggiatore vuol dare la combinazione e chiave della valigia e se ha un telefono per essere rintracciato!!!!!
In quel momento anche io per la prima volta mi sono trovato in quella condizione di dover aiutare una persona con quel problema , e fortunatamente avevo con me un bigliettino dell'Hotel dove alloggiavamo e fu dato il numero telefonico, dopodiché' ci dissero di andare e si sarebbero fatti vivi loro!
Vabe pensiamo noi, tra un po' ce le consegneranno in hotel, e cosi' prendiamo la metropolitana verso il centro.
C'erano migliaia di persone in quel vagone, incredibile, eravamo stretti come sardine, ma poco prima di scendere sento un movimento dietro lo zaino della mia ragazza che gentilmente le portavo io , e mi giro di scatto , ma non vedo nulla di strano, pero' quando scendiamo , ci accorgiamo che ci avevano aperto e rubato una borsetta dallo zaino!!!
Ci avevano alleggerito di una borsetta colma di orecchini che avevano più che un valore economico, un valore affettivo, e anche di due mate (oggetto tipico Argentino) e altri oggetti.
In quel momento davanti a lei mi sono vergognato di essere italiano .
Impotenti delusi e arrabbiati con la mia ragazza che non aveva più parole ci dirigiamo verso l'albergo e per fortuna per quel giorno non ci e' successo più nulla .
Finalmente dopo un giro turistico per Roma e svariate telefonate alla compagnia aerea (199 a pagamento) non con toni allegri , prendiamo il treno e arriviamo a Corato , e per farla finita la mia ragazza si dovette comprare abbigliamento e tutto il necessario che le serviva , e inoltre dovevamo andare a un matrimonio e il bagaglio non era ancora arrivato.
Finalmente dopo 20 giorni circa ci avvisano che dovevamo andare a un posto dove c'era un tizio che ci avrebbe riconsegnato il bagaglio.
Andiamo li e il bagaglio risultava manomesso e aperto e infine con nostro stupore e una rabbia residua ci accorgiamo che c'era anche stato un furto di alcuni oggetti (tra cui dei regali per me).
Dopo una regolare denuncia alla Polizia abbiamo dovuto aspettare altri 7 mesi per avere uno straccio di rimborso.
Con questo bell'inizio di soggiorno italiano ecco che la mia ragazza conosce l'Italia un paese che l'aveva affascinata da anni e che lei amava , ma che appena ci e' entrata, il suo amore e' cominciato a scemare!


Per la serie BENVENUTA IN ITALIA




domenica 20 aprile 2008

Facce di bronzo

Oggi ascoltavo un organo di informazione a riguardo della notizia della (purtroppo) solita violenza ai danni di una donna da parte del solito extracomunitario clandestino , e ascoltavo una dichiarazione del proprietario della foto qui accanto cioe' di Renzo Lusetti (PD) e pressappoco diceva questo:
Roma, 20 apr. (Apcom) - "La destra dell'ingresso dei romeni in Italia e delle maxisanatorie per gli immigrati non è credibile sulla sicurezza". "Oggi la destra di Alemanno e Gasparri e la Lega di Castelli - prosegue - fa la faccia feroce per evidenti fini elettorali. Ma cosa hanno fatto in 5 anni di governo contro la criminalità e l'immigrazione clandestina? Zero. Hanno anzi aperto le frontiere alla Romania senza dire una sola parola, leghisti compresi. Il Castelli che oggi promette tolleranza zero è lo stesso che è stato ministro della giustizia per ben 5 anni? E Gasparri che oggi chiede il pugno di ferro è lo stesso che è stato ministro del governo Berlusconi che lasciava senza battere ciglio che in Italia entrassero migliaia di romeni senza freno? Incapace ed inefficiente ieri, la destra non ha alcun titolo sulla sicurezza. I clandestini che entrano in Italia oggi lo fanno grazie ad una legge che si chiama Bossi-Fini. Basta strumentalizzazioni sulla pelle dei cittadini che chiedono misure concrete per sentirsi più sicuri e protetti"
Bene su questa dichiarazione si puo' essere daccordo o meno, ma il bello e' ,che si deduce da quello che dice questo signore , che lui non si fida di determinate persone per la sicurezza e critica ferocemente i suoi colleghi parlamentari ,e va be son punti di vista , ma signori, vediamo un po cosa ha fatto lui per la sicurezza nazionale.
Mi ricordavo che c'e stato nel 2006 un governo geniale che ha fatto un provvedimento che si chiama indulto , e una bella maggioranza della camera ha votato questo provvedimento, e lo sapete chi c'era in quella maggioranza??????????
Ebbene c'era il signor Lusetti, quindi ragioniamo un po e riflettiamo.
Questo signore prima vota un provvedimento in cui migliaia di delinquenti condannati dallo stato sono liberati dalle patrie galere , poi critica e accusa altra gente (sua complice) di non fare abbastanza per la sicurezza di noi cittadini!??!?!
C'e qualcosa che non va' , o sono io che non capisco o siamo governati da facce di bronzo!!!
Qui (dal sito di Di Pietro con conferma dal sito della Camera dei Deputati)c'e l'elenco di chi ha votato quel provvedimento

sabato 19 aprile 2008

Pedoni , poveri animali da macello


Ogni giorni vediamo leggiamo e ascoltiamo di cronache di incidenti stradali causati da guidatori di veicoli ai danni dei pedoni.
La maggior parte causati da gente ubriaca drogata o semplicemente "distratta" .
Peggio ancora, quando le povere vittime appiedate vengono uccise sulle strisce pedonali ( non rari questi casi).
Nelle migliori delle ipotesi il guidatore "assassino" si becca 2- 3 mesi di carcere e con il reato di omicidio colposo se la cava benissimo in un nulla di fatto.
Questa e' cronaca di tutti i giorni, ma io quando sono stato nel nord della nostra Italia , ho notato dei comportamenti inimmaginabili qui nella nostra Corato; cioe' , la maggior parte dei guidatori si fermano per dare precedenza ai pedoni , e naturalmente si arrabbiano se attraversi fuori le strisce o quando non ti e' consentito (giustamente).
Certo non saranno tutti cosi' visto che poi le vittime ci sono , ma personalmente ho trovato sempre guidatori disciplinati.
Adesso cerchero' di raccontarvi le mie esperienze di pedone coratino.
Innanzitutto un preambolo, il Nostro riconfermato Sindaco e si vanta con la cittadinanza di aver reso Corato un'isola felice con cantieri supermegafaraonici, cantanti a capodanno teatri restaurati e altre mille diavolerie belle o meno belle, ma nessuno gli hai mai detto che le strisce pedonali a Corato sono solo un sogno!
Se guardate la foto ve ne renderete conto( fatta 1 settiamna fa' ma anche oggi era uguale) .
La sicurezza stradale a Corato e' un sogno , con il Beneplacito dei vigili urbani che nemmeno sanno (secondo me ) che il pedone sulla strisce pedonali ha la precedenza (con semafori spenti o lampeggianti ).
Ogni giorno faccio un percorso per recarmi in negozio, e generalmente mi trovo davanti a quella strada (foto) e non so' se farmi dare la precendenza (i semafori sono sempre spenti) o attendere i soprusi degli ignoranti guidatori .
Dentro di me nasce una rabbia ogni mattina, e mi chiedo ,ma perche' le regole non le rispetta nessuno in questo paese?? Poi mi chiedo ma un po di ragione ce l'hanno anche loro come fanno a vedere le strisce visto che sono ormai cancellate?!?!?!?
Ogni tanto mi arrischio a passarci sopra e vedo subito delle facce inferocite che mi guardano dopo una frenatona per evitare di beccarmi e si chiedono " ma vuol morire sto pazzo??" , ma non mi arrendo facendo gentilmente notare che c'e rimasto qualche pezzo di bianco di "ex strisce pedonali" quindi ho la precendenza !
Generalmente se ne vanno senza capire poverini!!!
Una volta mi e' capitato di avere una discussione con uno di questi guidatori e lui mi dice " ma guarda che io sto lavorando vado di fretta" .
Ecco dove vivo , ecco il paese in cui se uno parcheggia la sua auto in mezzo alla starda ti implorerà' che e' stato solo 2 minuti (in realta 15 ) e poi ti urlera' contro la classica frase "ohhh ma io sto lavorando" e noi invece che facciamo?!?!?!?
Una chicca su via Faustina ( la via del Liceo Classico) appena fatta , decisero di fare un pezzo di pista ciclabile , wow che bella idea, peccato che dopo pochi mesi divento' un misero parcheggio con dei cassonetti dei rifiuti piazzati di tanto in tanto!
Non voglio assolutamente con questo mio post accusare tutta la categoria dei guidatori come indisciplinati , ma anche vorrei accusare ciclisti e pedoni ugualmente idisciplinati e perocolosi , come quelli che attraversano dove non dovrebbero e di quei ciclisti che si credono padroni di non rispettare i sensi unici!
Un volta in Germania mi e' capitato di vedere dei vigili urbani che hanno fatto una multa a un ciclista perche' aveva preso una strada controsenso.

mercoledì 16 aprile 2008

De Niro non e' piu' lo stesso da quando la sua voce italiana non c'e piu'






Se vi scrivo Pino locchi vi dice qualcosa?

Ai piu non dira' nulla questo nome , ma in realta' tutti abbiamo ascoltato la voce di quest'uomo.

Si perche' quando abbiamo visto i film di James Bond o un film di Sean Connery , il compianto signor Locchi era presente; infatti lui era la voce ufficiale di Sean Connery nel doppiaggio italiano.
Oggi vorrei parlare di una settore del cinema , che mi ha molto incuriosito e attirato da sempre; "Il Doppiaggio".
Il motivo del doppiaggio in un film e' principalmente uno, e cioe' di far comprendere il film o altro (spot, cartone animato, telefilm) a tutti coloro che non capiscono la lingua ufficiale del film stesso!
L' Italia e' la nazione che fa piu uso al mondo del doppiaggio , infatti all'estero sono pochissimi i film doppiati , generlamente si usano i sottotitoli, tranne che nei cartoni animati o in spot .
Nel 1928 quando il cinema sonoro americano comincio a produrre film parlati naturalmente in inglese, il regime Fascista si rifiuto' di sottotitolarli in Italiano per paura che la lingua inglese potesse subentrare a quella Italiana!
Addirittura per anni non si ditrsibuivano film sonori in Italia perche' l'industria del doppiaggio non era pronta o inesistente.
Ci furono anche degli esperimenti piu che altro imbarazzanti ,cioe' di far recitare quel film piu di una volta agli stessi attori ma recitando di volta in volta nelle lingue straniere cosi' da accontentare quel determinato pubblico straniero, ma il risultato fu scadente perche' gli attori mal erano preparati a recitare nelle varie lingue .
Un esempio si ebbe con il film Muraglie (1931) in cui Stan Laurel e Oliver Hardy recitavano in italiano, ma le frasi erano incomprensibili .
Mel 1932 fu inventato il doppiaggio e i film hollywoodiani furono doppiati da attori italoamericani , ma quel marcato accento non accontento' il pubblico.
Sotto la protezione del regime fascista comincio' il doppiaggio in Italia da veri attori professionisti e cosi' finalmente il pubblico' gradi' , e negli anni 30 nacquero nomi leggendari del doppiaggio italiano come;Rosetta Calavetta (nota anche presso le nuove generazioni come voce della signorina Rottenmeier nella serie animata di Heidi),Wanda Tettoni che 60 anni più tardi ha partecipato al doppiaggio del Titanic ,Gianfranco Bellini, il computer Hal 2000 in "2001: Odissea nello Spazio", esordiente come doppiatore nel 1936.
Dopo la guerra la scuola di doppiaggio italiana si riformo' e abbe un'ulteriore succeso con i grandi Emilio Cigoli (Clark Gable, John Wayne, Charlton Heston e vari ) che lo divise con Giulio Panicali (alcune Major lo preferivano a Cigoli) e Gualtiero De Angelis (Cary Grant); Lidia Simoneschi raccolse a sua volta l'eredità di Tina Lattanzi, regina del "doppiaggio storico" e Rosetta Calavetta, che esercitò fino alla fine degli anni '70.
Tra i giovani di questi anni sono Ferruccio Amendola (sarà Sylvester Stallone, Dustin Offmann, Robert De Niro), Glauco Onorato (Messala in Ben Hur, Bud Spencer negli anni '70 e '80), Pino Locchi (Sean Connery, Roger Moore, Robert Wagner, Sandokan) .
Essi si vanno ad affiancare ai più navigati Carlo Romano (Jerry Lewis, Fernandel-Don Camillo, Bob Hope, Alfred Hitchcock, il Grillo Parlante in Pinocchio).
Una nota speciale a Mauro Zambuto e Alberto Sordi doppiano i nuovi film di Stanlio e Ollio e ridoppiano quelli vecchi.
Anche il primo Mastroianni e' stato doppiato da Alberto Sordi.
Un'altra curiosita' sta nel fatto che alcune volte per ragioni tecniche del doppiaggio, attori della strada non professionisti invece che le parole pronunciavano dei numeri!
Poi negli anni 80 con l'avvento dei cartoni animati giapponesi si ebbe un'ulteriore genarazione di doppiatori , senz'altro il piu carismatico e affascinate e' Romano Malaspina famosa voce di Jeeg e Goldrake.
Negli ultimi anni noi italiani abbiamo scoperto il sonoro originale con i D.V.D, e sicuramente ci siamo accorti di certi strafalcioni che alcuni dialoghisti facevano, cioe' di scolnvolgere con il doppiaggio alcuni sensi logici di un dialogo!
Forse alcuni dicono che noi italiani non siamo bravi con le lingue anche perche' abbiamo sempre ascoltato i film doppiati , puo' essere anche una ragione.
O anche alcuni dicono che la recitazione non viene apprezzata totalmente con il doppiaggio, fatto sta che con le nostre voci italiche ogni attore ha guadagnato o anche perso fascino cinematografico con il doppiaggio, immaginate De Niro con la bellisima voce di Amendola , ebbene oggi non ha piu il successo di una volta , anche per altre ragioni non lo escludo , ma almeno io non riesco piu a seguirlo nei film con la nuova voce, la voce storica mi manca, oggi ha perso qualcosa (o anche sara' che sta facendo film di merda).
Parlando di grandi attori americani , la voce ufficiale di Al Pacino oggi e' comunque del grande Giancarlo Giannini grande attore e doppiatore!
Se Volete Ascotate qui la voce piu bella del doppiaggio italiano (Pino Locchi /Sean Connery) , ma anche questa non scherza (Ferruccio Amendola).
In questo sito , c'e la piu' grande galleria di doppiatori Italiani http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/doppiaggio.htm

martedì 15 aprile 2008

Hanno detto che il paese e' maturo


Una volta uno ( Massimo D'Azeglio) diceva che adesso che e' fatta l'Italia bisognava fare gli Italiani.
Ebbene questi italiani tra ieri e oggi ne hanno dette di stronzate.
Oggi ho sentito che la parte vincente della sporca politica italica ha dichiarato"Abbiamo vinto perche' il paese e' maturo".
Ma maturo per cosa?
Maturo perche' ha scelto il cavaliere?
Maturo perche' non ha scelto Walter?
Maturo perche' ha scelto di non votare La Destra e L'arcobaleno?
Maturo perche' ha scelto la Lega?
Poi vorrei sapere perche' un'esponente di spicco della Destra ha dichiarato da uno dei suoi party lussuosi in un sorriso falso sfolgorante"Sconfitta? no, un successo", azzo per definirlo un fiasco cosa pensava di raccogliere meno di 34 voti ?
Walter non ha aspettato oltre ha subito fatto i complimenti al cavaliere, pero' dice che il nuovo e' ancora lui, ma non avra' rotto con sto nuovo???
Il capo dell'Arcobaleno dopo aver fatto incetta di costose camice firmate ha detto "ciao ragazzi io me ne vado" e ci si aspettava quasi che gli dicessimo "ma no poverino non lo fare resta con noi"
La Lega e' orgogliosa dei voti presi dagli operai (almeno loro dicono che sono degli operai)!
Luxurya non c'e piu, insieme ad altri famosi coleghi , proprorrei una messa cantata in memoria!
Per ultimo una grassa battuta , detta in serieta' da un politico di cui non ricordo il nome"pero' era più bello quando c'erano più partiti"
Comunque ragazzi se decidete di fare un figlio , fatelo adesso Il Cavaliere ha detto che rimettera' il bonus bebe' di 1000 €.
Io e Sole aspettiamo un po, metti che l'aumentano a 2000€!!!!

domenica 13 aprile 2008

Il Nome della Rosa



Oggi vorrei parlarvi di un'opera d'arte!!


Questo e' un raro caso in cui il Film e' quasi più bello del libro da cui e' stato sceneggiato.
Ho letto il libro e visto il film , quindi lo posso dire con cognizione di causa, certo dal mio personale punto di vista!
La differenza sostanziale che ho notato tra i due e' che il film naturalmente per ragioni di tempo e di spettacolarità' si dirige verso un giallo gotico spettrale/medioevale, invece il libro conserva un senso meno teatrale ma piu terreno !
Comunque e' del film che vorrei soffermarmi più dettagliatamente!
La Trama:
Nel 1327, in un'abbazia benedettina dell'Italia centrale dai mille cunicoli e dai mille segreti, si susseguono una serie di inspiegabili omicidi ai danni dei monaci. Padre Guglielmo da Baskerville giunto all'abbazia con il novizio Adso da Melk, indaga sui delitti in una guerra contro il tempo per impedire che alcuni innocenti siano mandati al rogo.
Il regista e' J.J Annaud .
L'attore principale e' il saggio Sean Connery, che interpreta Guglielmo da Baskerville in un modo sublime; forse sembra scritto apposta per lui!
Anche la scenografia e la fotografia sono da capolavoro!
L'ambientazione presenta un'unica location infatti il film si svolge unicamente in un luogo cioe' il monastero benedettino (che per la sua forma ottagonale e' stato confuso con il Castel del Monte federiciano) nel quale vivono in strani cunicoli e labirinti segreti, frati e contadini simili a strane creature di un'altro mondo, infatti molti dei protagonisti sono affetti da malattie e deformazioni orribili che li fanno sembrare dei mostri, ma a questo si contrappone un'aspetto istruttivo e culturale , infatti questi "mostri" sono dei famosi scrittori e miniaturisti di testi di inestimabile valore culturale.
Tutto cio' rispecchia molto quel periodo buio e lugubre che per noi e' il medioevo.
Insomma un film ben condito , che non e' solo un giallo d'epoca , ma fa notare il dualismo tra il bene e il male , l'interpretazione di Dio e' anche contrapposta dal punto di vista di Guglielmo(benevolo gioioso e fraterno) e e quello cattivo del Venerabile Jorge ( castigatore cattivo e tetro).
La religione Cattolica ne esce malconcia da questo film , in quanto lo scrittore e il regista poi, dipingono un quadro molto cattivo della chiesa di quell'epoca con orrore , cattiverie e abusi non consoni a una vera religione che professa l'amore fraterno!
Infine direi che con questo film ho cominciato a capire la parola Terrore.
Da piccolo quando lo davano in Tv avevo un strano senso di paura , ma allo stesso tempo ero attratto dal capolavoro che e'.
Voto Finale 10

venerdì 11 aprile 2008

Sogno provocatorio


Qualche giorno fa mi chiedevo; come mai nessun candidato fa una semplice osservazione e dice al popolo "Signori ,visto che c'e tanta povertà , io il mio piccolo gesto lo faro' , mi tagliero' lo stipendio di solo 100€ al mese , solo per il mio piccolo gesto da colui che vi dovrebbe rappresentare dignitosamente"
Sicuramente cosa vuoi che siano per loro 100 sporchi euro?!?!?
Ma mi sarebbe piaciuto , solo per fare un gesto provocatorio!!!
Tra pochi minuti si chiudera' la campagna elettorale e tutto questo non l'ho sentito da nessuno , neppure in forme demagogiche e populiste !
Domenica andrò a votare e mi sfogherò.
Quel che penso di questa classe politica e' racchiuso nella foto di questo post!
Buon voto a tutti!

martedì 8 aprile 2008

La vera Macedonia e' Greca o Macedone?







Qualche giorno fa' si e' tenuto in Romania (credo), un vertice dei paesi NATO , per il vaglio dei nuovi paesi aderenti .





Ho letto che c'e stato un curioso incidente diplomatico; cioe' la Grecia paese gia' nella NATO , ostacola l'ingresso della Macedonia a patto che cambi il suo nome!
Tutto nasce perche' c'e una regione nel nord della Grecia, oggi come millenni fa, che si chiama appunto Macedonia e giustamente (secondo me) i Greci dicono" se volete entrare nella NATO, chiamatevi con un altro nome , e non come quello di una nostra regione".
Facendo un paragone e' come se in Francia una piccola regione diventasse indipendente e si chiamasse come il nostro Piemonte!!
Sono sempre stato un appassionato di questioni goegrafiche/diplomatiche/territoriali, e questa non e' che l'ultima di una grande serie di dispute internazionali!
Nella storia ce ne sono state tante e anche per una di queste "la Questione di Danzica" si e' scatenata la seconda guerra mondiale
Anche oggi nella civile Unione Europea ci sono delle dispute territoriali, come ad esempio tra Spagna e Regno Unito per Gibilterra, oppure tra la stessa Repubblica di Cipro (divisa in due) o anche le rivendicazioni dell'ETA contro la Spagna e la Francia per i Paesi Baschi.
Ma anche fuori della U.E. ce ne sono molteplici ,come quella recente del Kossovo(attualmente non si sa se e' uno stato indipendente o no), poi c'e' quella della Palestina con migliaia di morti alle spalle, infinite tra paesi Africani o Asiatici, o quella storica tra Argentina e Regno Unito per le Isole Falkland /Malvinas.
Per esempio di questa ultima disputa , quando sono stato in Argentina , l'ho vissuta in prima persona , in effetti su tutti gli atlanti e tutte le cartine , le isole sono sempre chiamate Malvinas (nome in spagnolo delle Folkland ) e secondo gli Argentini sono loro a tutti gli effetti e fanno parte del loro territorio; e anche quando siamo andati sul confine Boliviano c'era un cartello enorme con scritto "Las Malvinas son Argentinas" , oppure su di un monumeto , non scelto a caso a Buenos Aires (la torre degli Inglesi) c'era scritto "MALVINAS ARGENTINAS".

L'Italia oltre alle sopite dispute territoriali per l'Istria a tutti gli effetti italiche per storia lingua e tradizioni(ma purtroppo abbiamo perso la guerra e quindi addio), ha con la Francia anche delle vicende passate territorialmente infelici per l'Italia per esempio la Savoia e Nizza (regalate dai piemontesi) e durante la seconda Guerra mondiale avevamo conquistato la città sul confine Mentone ed eravamo avanzati solo per 10 km WOW!!
Oggi i cari cugini francesi hanno fatto si che appena si oltrepassi il confine francese ,proprio sulla città di Mentone , gli italiani vedano il chilometro più bello di Francia , si, solo per far arrabbiare gli italiani .
A tutti gli effetti l'Italia ha solo una disputa territoriale ed e' quella sull'"Isola Ferdinandea"(con i Francesi e gli Inglesi) che e' un'isola che non c'e, perché e' sotto il mare a pochi chilometri dalla Sicilia.
Comunque abbiamo gia piantato la nostra Bandiera non si sa mai!

Io direi citando i versi del nostro inno "Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte l'isola Ferdinandea chiamo ... si'"

domenica 6 aprile 2008

La lippa ovvero "U TAPPELECCHIE"






Oggi vi vorrei raccontare di un gioco che mi e ci ha regalato a noi, ragazzi degli anni 80 ,ore di immensa spensieratezza e felicita' !

Questo gioco si chiama "La Lippa" o in coratino "U TAPPELECCHIE".

Credo, senza falsa modestia ,di essere stato uno degli ultimi ragazzi degli anni 80 che ha giocato "per strada " ai vari giochi .

I nostri pomeriggi erano zeppi di pane e marmellata (o nutella), cartoni animati giapponesi e giochi per strada.
Certo se avanzava un po di tempo, si dava uno sguardo ai compiti per scuola, ma era secondario!
Dopo le 16 -17 ci si incontrava per strada e si decideva , "allora a cosa giochiamo"?, le alternative erano molteplici, tra il classico "pallone" ossia calcio o calcetto a 3- 4- 5 giocatori dipende la disponibilita' di ragazzi in quel momento, poi si andava a giochi tipo "il pugno" , "scarico bott" ," iun mont la lun" , "nascondino" , "la campana", "la torre", o anche "ai giocatori " ovvero ai vari modi di giocare con le figurine panini.
E finalmente certe volte si decideva di giocare al "tappelecchie"!!
Vi spiego le regole, e i materiali di gioco!
Si giocava con 2 pezzi di legno di cui 1 era il "teppelecchie" vero e proprio ,cioe' un pezzo di legno cilindrico di circa 15 centimetri con le estremità aguzze, e poi una mazza di legno di circa 50 centimetri larga 5 che serviva a colpire il "tappelecchie".
Essendo io figlio di falegname , me lo costruivo io stesso con il legno che gentilmente ci offriva mio padre! Comunque una mazza di scopa vecchia era sufficiente.
SQUADRE: Si affrontano due squadre, di 2 giocatori ciascuna; all’inizio del gioco si sorteggia chi sta in casa (squadra battitrice) e chi fuori casa (squadra ricevente). All’interno di ogni squadra i giocatori stabiliscono l’ordine secondo cui si alternano nel gioco. Vince la squadra che raggiunge o supera per prima il punteggio prefissato.
Partita e Regole: Il primo battitore butta in aria "U Tappelecchie" e la colpisce al volo con la mazza, cercando di scagliarlo più lontano possibile. Se uno dei giocatori della squadra ricevente riesce a prendere "U Tappelecchie" al volo, la squadra battitrice viene estromessa e si scambia con la squadra ricevente. Se invece "U Tappelecchie" arriva a terra, un giocatore della squadra ricevente lo prende dal punto dove si è fermato e, da lì, lo lancia verso la base, cercando di colpire la mazza appoggiata . Se ci riesce, la squadra battitrice viene estromessa e si scambia con la squadra ricevente .
Se il giocatore ricevente non riesce a colpire la mazza , il battitore inizia a dare "i colpi". Si danno 3 colpi, cercando di scagliare "U Tappelecchie" il più lontano possibile dalla base. Dopo aver dato i tre colpi, la squadra battitrice dichiara la distanza, stimandola a occhio in numero di mazze. Se la squadra ricevente accetta la stima, il numero rappresenta il punteggio di mano, la mano termina e se ne inizia un’altra con la squadra di casa che mantiene la battuta.
Se la squadra ricevente non accetta la stima, si procede alla verifica. In tal caso, se il risultato è favorevole alla squadra battitrice, il punteggio conquistato è pari al numero effettivo di mazze conteggiate e la squadra di casa che mantiene la battuta. Se invece il risultato è sfavorevole alla squadra battitrice, in quanto il numero di mazze conteggiato è inferiore a quello dichiarato, la squadra battitrice non raccoglie punti e viene estromessa dalla casa e sostituita dalla squadra ricevente.
Si procede nel gioco fino a quando una delle due squadre raggiunge o supera il punteggio prestabilito.
Tutto questo durava circa 2-3 ore, ma sempre che non sopraggiugessero imprevisti!!
Questi imprevisti potevano esserei famosi vetri rotti con un lancio di Tappelecchie , oppure urla di vecchi o gente (invidiosa della gioventu' e allegria bambinesca) che ci invitavano con urla minacciose a lasciar quel luogo per paura dei vetri rotti!!
In confidenza vi dico che ce ne sono stati dei vetri rotti e in allegria e spensieratezza fuggivamo via!!!
Ma non raccontatelo a nessuno ok???
Se ne avete voglia , un gruppo di Corato ha cantato una canzone dedicata "O Tappelecchie"
Clikka qui


sabato 5 aprile 2008

Costo dell'affitto aumentato




Qualche mattina fa ero al mio Bar preferito che prendevo il mio bel caffettino quotidiano e, mentre sbirciavo nel buon vecchio giornale, in mezzo a altre decine di slogan elettorali, leggo anche questo. (foto a lato ho volutamente escluso il bel faccione del candidato e del relativo partito)
Ma a primo impatto mi fa un po' sobbalzare e penso, "ma scusa questo qui vuol costruire altre case , e far partire gli affitti da 300€, ma se io già oggi ne pago di meno di 300€"
Adesso sto un po' in crisi , vuoi vedere che poi anche gli altri proprietari di case si adegueranno e faranno pagare tutti gli affitti anche per le vecchie case da 300€??????
Oppure lui faceva riferimento ai prezzi delle grandi citta'??
Ma no non c'e scritto da nessuna parte, oppure voleva dire che solo sulle nuove case si paghera' di meno?!?!?!?
Il caos e' totale , fanno di tutto per scrivere slogan e poi si dimenticano di essere più chiari; meno male che ho già deciso cosa votare!!!!!!
Quindi per me e' meglio che questo candidato non vinca, risparmiero' un bel po' di soldini di affitto!!!
Rispondo allo slogan " s e vinci tu ,per me la famiglia perderebbe"

venerdì 4 aprile 2008

Il nostro Eroe d'acciaio Goldrake


Il 4 Aprile del 1978 alle ore 18 circa, esattamente 30 anni fa', iniziava un'avventura che alla mia generazione ha cambiato la vita!
Era il cartone animato "Goldrake Ufo Robot" inventato dal grande Go Nagai nazionalità' giapponese.
Io per ovvie ragioni (avevo meno di 3 anni) non mi ricordo di quel pomeriggio, ma sicuramente ero li ne sono sicuro davanti alla TV a bocca aperta dinanzi a quella meraviglia mai vista prima , non solo da me , ma da tutti i bambini italici!
Prima di Goldrake i bambini italiani erano abituati a vedere qualche cartone animato italiano, i noti cartoni della Disney , quelli di Hanna e Barbera oppure Superman o l'Uomo Ragno, nessuno prima del 1978 aveva visto nulla di simile , cioè' che un Robot gigante d'acciaio pilotato da un uomo sconfiggesse i mostri nemici della terra provenienti da altri pianeti.
Non mi dilungherò con la storia di Goldrake che in effetti e' semplice cioè un ragazzo venuto dalla stella Fleet che arriva sulla Terra e cerca di salvarla da quei nemici( i Mostri di Vega) che hanno distrutto anche la sua Stella natia.
I personaggi erano nuovi , non solo pupazzetti disegnati e messi li , ma ognuno di loro aveva un suo carattere , per esempio mi ricordo che il Actarus era un tipo scaltro, antipatico che si isolava, molto distaccato, mentre il suo Amico rivale Alcor aveva le doti del Playboy simpatico e tuttofare.
Poi sono arrivati gli altri a ruota negli anni successivi i vari "Jeeg robot d'acciaio" "Mazinga""Daitan 3" "Gundam" e altre decina con caratteristiche diverse , ma tutte con la stessa missione, salvare la terra dal nemico.
Oltre ai Robot poi arrivarono anche altri cartoni animati giapponesi di altre categorie di vario genere , sport, horror, preistorici , animalistici , sentimentali , storici , e altri ancora.
Il Giappone prima di impararlo a scuola lo abbiamo imparato da questi eroi.
Una curiosità chissà perché i due uomini che pilotavano 2 famosi robot "Goldrake" e "Jeeg robot d'acciaio" pur dovendo salvare la terra , facevano lavoro assurdi per un eroe , rispettivamente il lavorante in una fattoria e il carrozziere meccanico!!!!
Se siamo quel che siamo un po lo dobbiamo a loro, un ricordo va a i nostri cari eroi giapponesi e un grazie personale a tutti questi eroi che ci hanno riempito i pomeriggi della nostra infanzia!
P.S. per che volesse vedere la prima puntata di "Goldrake " ecco qui!

giovedì 3 aprile 2008

Capolavori nella polvere





Ho avuto la fortuna di avere un'insegnante elementare di ottimo livello, e conserverò' di lei oltre ai ricordi dei dolorosissimi schiaffi, anche di alcuni suoi insegnamenti , che finora mi sono stati da esempio da seguire.


Ci diceva sempre ,"leggete,leggete sempre anche se e' qualcosa di insignificante" e ci raccontava un aneddoto di quando una volta aveva una voglia di leggere , ma non aveva con se ne libri e ne giornali e cominciò a leggere il giornale che avvolgeva un fascio di verdure che sua madre aveva portato dal mercato!

Forse il mio amore per i Libri e la lettura e' nato da quelle parole ,fatto sta che nella mia infanzia e nelle mie ore solitarie d'estate sotto un bell'albero all'ombra ho letto parecchi tra libri e fumetti vari .

Le mie letture preferite sono sempre state , romanzi in genere, classici della letteratura mondiale, ma in gioventù' ho avuto anche 3 . 4 abbonamenti annuali a "Topolino" di Walt Disney e altri fumetti vari.

Poi crescendo ho anche apprezzato vari saggi , anche se ho approfondito sempre i grandi classici e alcuni mesi fa mi sono imbattuto in un ritrovamento bellissimo; mio padre ha nel suo laboratorio migliaia di roba messa li' da anni (prevalentemente inutile e rotta , che lui crede di valore inestimabile) e mentre guardavo in giro, ho visto una catasta di libri ammonticchiati, e pian piano ho scoperto libri che a una prima occhiata sembravano interessanti.

In effetti mi sono sembrati più che interessanti ,e ne ho salvati a decine da chissà quale sorte!!!!!!!

Per esempio grazie a questa scoperta ho trovato 2 belle raccolte di "Maigret" di Simenon ed e' stato il pretesto per conoscerlo visto che non ne avevo mai letti prima , poi i libri "La cruna dell'ago " di Ken Follet , o anche il bellissimo romanzo di Guy de Maupassant "Bel ami", "Il grande Meaulnes " di Alain-Fournier, "Il demone meschino " di Fëdor Sologub, "Confessioni di una maschera" di Yukio Mishima(prestato ad una mia amica che studia giapponese e riavuto dopo mesi) e altri gialli di autori piu' o meno sconosciuti!

I bei libri devono essere letti e riletti , non possono restare in mezzo alla povere o essere confusi con cianfrusaglie varie , secondo me e' un delitto , la buona lettura e' una cosa meravigliosa , io quando leggo immagino e mi emoziono, mi immergo nel personaggio e vivo le emozioni che vive lui in prima persona immagino i luoghi , i volti , gli odori , il paesaggio tutto questo e' fantastico!!

Concludendo , mi e' piaciuto salvare quei libri da chissa' quale brutto destino, ma a pensarci bene e' rimasto ancora qualcos'altro , forse andro' a dare un'altra occhiata!!

Per la cronaca la maggior parte della pila di libri era composta da vecchi manuali degli anni 30, oppure codici per capi d'istituto degli anni 40, o anche regolamenti fascisti !!!!

Mah potra' interessare a qualcuno???

martedì 1 aprile 2008

Errori nei film



Ultimamente mi e' venuta una fissa, cioè' guardo un film e mi metto a trovare gli inevitabili errori celati nel film stesso .
In Inglese chiamti Bloopers!

Tutto e' nato alcuni anni fa' , quando per caso su internet ho conosciuto questo sito, e subito mi sono iscritto con il mio account! ( potete vedere gli errori che ho aggiunto)
Ma c'e da fare una piccola premessa che fa anche il curatore del sito;

"In linea generale la presenza di questi errori non pregiudica affatto la bellezza del film o la sua qualità, si tratta solamente di un gioco che coinvolge tutti gli appassionati di cinema. E' assolutamente impossibile per qualunque regista sfuggire a errori di questo tipo, ma é dannatamente divertente notarli nei film, essi non testimoniano l'incompetenza del regista o degli attori ma solo la passione di alcuni spettatori."(Marco, un utente del sito).

Questi errori sono suddivisi in parecchie categorie cioè' storici, geografici di continuità',e altri.
Alcuni effettivamente sono cosi' importanti che possono deviare la struttura del film , altri al contrario non intaccano minimamente la struttura del film stesso.
Uno dei film più complessi in questo caso e' "Ritorno al futuro " (film con 101 errori a tutt'oggi) perché' un minimo errore può' influire sensibilmente sugli eventi, oppure "Il Gladiatore" quello con più errori in assoluto e dove le vicende storiche non sono narrate sempre con veridicità.
Mi sono accorto che uno spettatore medio non si accorge a prima vista di un errore, che poi quando ne verra' a conoscenza si meraviglierà' di quanto questo sia cosi' eclatante ; un esempio su tutti e' nel film "Gli Intoccabili" in una scena Sean Connery recita con il colletto della camicia abbottonato o sbottonato visto da diverse inquadrature , perche' giustamente chi guarda il film e' cosi' coinvolto nella scena che non nota queste sottigliezze.
Quando sono al cinema pero' li noto di meno anche perché' e' la prima volta che generalmente sto vedendo quel film quindi in un certo s enso mi dedico piu al film che agli errori , ma a casa se un film l'ho visto più volte , diciamo che mi diverto a stanare quell'errore che inevitabilmente c'e'.
I film con basso budget sono i più divertenti in questo campo perché' l'errore e' Più grossolano e si vede che e' stato fatto da gente magari non proprio professionista del campo.
Vi svelo un segreto, quando la prossima volta in una scena c'e l'attore che sta bevendo una bibita notate il livello del liquido e noterete che si abbbassera' e alzera' in stacchi e controcampi diversi senza che nessuno beva o aggiunga liquido.
E' uno degli errori piu comuni!!!!