giovedì 28 agosto 2008

L' Eta' Barbarica







In una serata di agosto calda e noiosa, io che non amo particolarmente il mare , e la mia mogliettina che mi sopporta non forzandomi per andarci , cosa ci poteva essere di più bello che di passare una sera dopo tanto al cinema ???


Ed ecco che , qualche sera fa' sera gironzolando e visto che il cinema aveva riaperto, notiamo che davano "L'Eta' Barbarica"
( film canadese del 2008) cosi' decidiamo di vederlo , tra l'altro in rassegna a e prezzo ribassato.
Ma incredibilmente appena entriamo in sala , non c'era nessuno, file e file vuote!!!!!!
Cari amici non immaginate che bello assistere a un film al cinema soli soletti, un piacere immenso senza gentaglia attorno maleducata che ti disturba , fighissimo!!!!!!!!!!!
Ce lo siamo gustati spaparanzati in poltrona , gustandolo dal primo all'ultimo minuto, stupendo , quasi piu' bella la situazione creatasi che il film stesso.

In un post mia moglie aveva elencato tutti i maleducati che si trovano facilmente al cinema.


Mbe ora veniamo al film ; E' la storia di un pover'uomo sfigato e perdente che si ritrova con una moglie logorroica che parla sempre al telefono e le sue figlie che lo ignorano.

Sul lavoro va anche peggio con i capi che lo odiano, e ha una madre in fin di vita in una casa per anziani.
Fa andare avanti la sua vita con le immaginazioni di donne che lo amano e lo sopportano facendolo credere il migliore del mondo.
Tutto finirà con.......... mbe non rovino il finale .
Ve lo consiglio , ...... se non potete essere fortunati a vederlo come l'abbiamo visto noi ,anche in un comunissimo e banalissimo TV in camera!!!


Nel mio pietoso fotomontaggio volevo sottolineare la sala vuota e il film che abbiamo visto.

domenica 24 agosto 2008

Festa patronale anacronistica




C'era un tempo in cui le feste patronali avevano un senso!!!

Oggi il senso e' cambiato , addirittura stravolto.

C'era una volta in cui il gelato o la carne si mangiavano raramente o addirittura solo quando veniva la festa di "San Cataldo".
C'e un detto nella mia città che recita "A San catal u frschett" che significa , "Quando verra' la festa di San Cataldo ti comprero' un fischietto", e la dice tutta su che occasione era quella, cioe' che addirittura i ragazzi avevano l'occasione di ricevere un fischietto che oggi puo' far sorridere , ma un tempo era un regalo preziosissimo.
Oggi non mi sono nemmeno svegliato con le bombe mattutine che un tempo annunciavano la festa , ancora una volta si dara' la colpa al budget limitato, e allora io mi chiedo, ma perche' continuano a farla????
Certo diranno che la tradizione e' tradizione , ma io ribadisco che una tradizione deve essere sentita dal popolo, invece vedo che la partecipazione e' ogni anno piu scialba , sempre meno gente partecipa socialmente e sopratutto economicamente , solo il Comune chissa perche' mette la solita cifra (viva lo stato laico) che nessuno sapra' mai!!!
Posso dire a certi fondamentalisti "sancataldiani" che non e' una cosa fodamentale quella , ci sono cose ben piu culturali che si possono fare!!!
Alcuni dicono che si fa solo per gli emigranti che ritornano appunto per le feste, ma io dico che solo alcuni vengono esclusivamente per San Cataldo e pochissimi sono quelli legati a questa festa , sicuramente non sono legati per nulla i familiari al seguito.
Stasera ci saranno i soliti 5 minuti di fuochi d'artificio ,l'anno scorso durarono un po' di piu', mi ricordo da bambino duravano ancora di piu e mi nonno mi diceva che ai suoi tempi duravano parecchio di piu' .
Pero' devo dire che ho dei piacevoli ricordi bambineschi legati a questa occasione , i miei che mi regalavano il "parapallo" un pezzo di stoffa riempito di segatura legato a una molla e si faceva saltare (salvo poi non giocarci piu dopo 2 giorni), poi un po piu' grandicello, erano le 3 sere in cui potevo rientrare tardissimo circa le 2 , e mio padre mi dava 10000 lire (un tesoro per la mia eta') e mi divertivo a spenderli facendoli durare 3 sere tra panini ( alla chitemmurt) luna park , dolci e torroni vari e altre cose davvero inutili .
La leggenda cattolica dice che il santo protettore non e' mai venuto fisicamente a Corato, e che questo santo e' della lontana Irlanda, nel medioevo e' apparso a un pastore a cui disse che se lui avesse fatto passare la pestilenza , i coratini gli avrebbero dovuto erigere una chiesa in suo onore.
Chissa perche' sempre questi santi arrivano dopo della peste e non prima , ma va be la fede e' la fede!
Comunque stasera si fara' il solito giro di corso tra bancarelle di cinesi e marocchini, con bambini urlanti e facce di genitori che annoiati fanno finta di non sentirli, e vecchi mangiando olive e frutta secca.

Vivere a Corato significa "sopportare sentimentalmente" anche questo!!!

martedì 19 agosto 2008

Ringhio che si lancia all'attacco

Per la gioia di Nunzio ecco che ritorna il video del mio cane Ringhio.
Se andate nel mio account di youtube ne troverete altri sul mio cane.
Vi consiglio di leggere le annotazioni che ho scritto inerenti al video!

lunedì 18 agosto 2008

Post Vacanza





Ho intitolato questo post "Post Vacanza", non per dire che e' un post sulla vacanza, ma semplicemente per spiegare il mio stato d'animo "dopo "la vacanza.

Dopo questa introduzione abbastanza stupidina, volevo dire ai miei affezionati lettori (in special modo a Peppe e Nunzio) che sono vivo e godo di ottima salute come spero anche di loro, e che non ho intenzione di abbandonare il mio blog privandoli dei miei Pensieri Peuceti, ma semplicemente ho volutamente e momentaneamente dimenticato per un attimo il mio blog per una settimana solo perché mi sono fatto un po di ferie .

Certo voi mi direte che in questi giorni sono apparsi dei post strani su video musicali e un cane ringhioso , ma io rispondo che sono state delle prove ,ma anche perche' e' stato aggiunto un video contro la mia volonta', per spiegabili (non da me) problemi web.

Per quanto riguarda quel cane , rispondo che ,si e' il mio cagnotto e ne riparlero' piu avanti.


Dopodiché vi racconto che in questa settimana sono stato nei dintorni di Milano , Lugano (foto ) e Vienna (foto).

Non vi spieghero' come e' andata , ma solo vi diro' che in questa vacanza ho potuto constatare che esistono ratti giganti chiamate Nutrie, che anche in Svizzera si buttano le carte per terra, ma almeno tutto e' limpido e pulito, che se fai fare la cacca del tuo cane a Vienna nei giardinetti ti becchi 36€ di multa, che a bordo dei una compagnia aerea Slovacca ci sono le hostess panterone, che esistono cinesi che per venderti una stampa di Vienna dicono che si chiamano Mario e sono per meta' Italiani, che se incontri dei poliziotti italiani in Svizzera devi stare attento a non far scivolare pezzettini di carta dal portafoglio, che se non c'e la "S" sulla torta al cioccolato non si puo' chiamare "Sacher", che esiste la giacchetta con tracce di sangue dell’arciduca Francesco Ferdinando , che esistono posti dove le vecchiette bevono della birra e poi cadono per terra battendo violentemente la testa, e tante altre cose.


Adesso sono un po' "In Vacca" cioè un po depressione eh si perché devono passare alcuni giorni per constatare che sono di nuovo a Corato e che sabato c'e la Festa di San Cataldo WOOOOOW!!!

Concludendo , mi spiegate perche' a Vienna un italiano credo romano con faccia da idiota ci ha fermato e ci ha chiesto dove potevamo trovare un po di roba da fumare?????



venerdì 8 agosto 2008

Ipocrisia Olimpica


Lo so' sarò poco originale a parlarne oggi, ma proprio di Olimpiadi vorrei scrivere , anzi non proprio di giochi, ma delle solite puerili e ipocrite polemiche che ci stanno intorno.
Si e' tanto parlato di diritti umani, di torture e violenze in Cina, ma una cosa mi e' saltata in mente, ma i giochi di Atlanta del 1996 si sono svolti o no negli U.S.A.????
Ebbene si, ma perché in quel caso non si e' parlato di diritti umani come nel caso della Cina??
Eppure negli U.S.A c'e la pena di morte come in Cina.
Eppure gli U.S.A fanno uso della tortura (vedi Abu Ghraib e Guantanamo )
Eppure gli U.S.A nella seconda guerra mondiale hanno fatto dei crimini contro l'umanità ( vedi la bomba Atomica sul Giappone e il bombardamento di Dresda)
Eppure gli U.S.A. hanno sterminato i pellerossa nativi riducendoli a poche centimania di persone.
MA perché allora la Cina non dovrebbe reclamarli i giochi???
Se dovessimo escludere tutti i paesi cosidetti "incivili" di "civili " ne resterebbero ben pochi.
Con questo non voglio dire che tutti i restanti paesi del mondo siano di esempio di civiltà e diritti civili , ma quello che mi da fastidio e' l'ipocrisia.
Secondo me non c'e paese al mondo dove i diritti civili siamo salvaguardati , certo con i dovuti paragoni c'e chi e' più "sensibile" e chi meno, ma a dire che il Presidente Bush si rivolga come paladino dei diritti civili e difensore della civiltà , tutto questo mi fa molto ridere.

domenica 3 agosto 2008

Assenteismo accettato


Qui ho letto che l'assenteismo come per miracolo e' diminuito di molto negli ultimi tempi, sarà un caso???

Sara' che il Ministro Brunetta ha ha avuto il coraggio di rivelare a chi lo sapeva già che alcuni "statali" non fanno il proprio dovere fregando lo stato???
A livello locale poi, nostro assessore regionale ha avuto una meravigliosa idea, cioè di regalare 1000 euro all'anno a chi decide di fare il proprio dovere, non facendo assenteismo.

Quindi si deduce che tutti sanno che "alcuni" statali fregano lo stato con l'assenteismo e come si reagisce???? Alcuni sbagliando fanno di tutt'erba un fascio dicendo che tutti sono assenteisti, alcuni invece difendono l'intera categoria.
Altri invece premiano con soldi pubblici chi non si assenta , ammettendo implicitamente che "alcuni" fanno i furbetti , quindi invece di punire chi fa il furbo si premia semplicemente chi fa il proprio dovere.
Dubito pero' che chi gia' si assenta non lo fara' piu, e dubito anche che chi sara' onesto diventera' furbo.
Ma perche' dovremmo pagare con soldi pubblici, chi fa semplicemente il proprio dovere e nulla di piu??
Credo che già chi fa il proprio dovere ha un sacco di privilegi e viene pagato decentemente, quindi si deve avere il coraggio di licenziare chi fa il furbo.
E non si venga a dire allora che solo gli autonomi fanno i furbi, si abbia il coraggio di dire che siamo un popolo di furbetti e, ad alcuni piace esserlo come i maiali che sguazzano nei loro escrementi.

Ma alla fine parlando di impiegati statali, vi voglio raccontare un fatto realmente accaduto al comune di Corato .
Premetto che non c'entra nulla con l'assenteismo , ma c'entra con impegati che dovrebbero almeno sapere la geografia.
Io e mia moglie ci rechiamo all'ufficio anagrafe e chiediamo dei documenti per la residenza, e quando esce fuori che mia moglie e' nata in Argentina,( quindi fuori dalla comunita' europea) l'impegata ci chiede , "ma quindi lei e' straniera , ma aspetti un po' , ma l'Argentina e' o no nella Comunita Europea"???
Alcuni sono furbetti e alcuni sono anche ignoranti .
Ho usato sempre la parola alcuni per non urtare la sensibilita' degli eventuali statali onesti.