domenica 26 ottobre 2008

Delfino Borroni


Forse ai più questo nome non dirà nulla, ma il signor Borroni era (oltre ad essere l'uomo più vecchio d'Italia) l'ultimo veterano della prima guerra mondiale.
Mi sono accorto che da poche ore il signor Borroni e' deceduto, e si porta con se i ricordi di una delle guerre più atroci della storia, sempre che fare una classifica sulle guerre possa essere possibile e lecito.
Questo mio post, non si vuol sostituire a un articolo di semplice cronaca italiana, ma vorrei esprimere solo un mio ricordo e un pensiero su come oggi questa notizia in Italia possa essere accolta.
Sicuramente il tram tram quotidiano fara' passare inosservata questa notizia.
Una nazione che non conosce la propria storia non e' degna secondo me, di essere considerata tale, quindi una cosa che oggi può sembrare anacronistica dovrebbe far più riflettere!

mercoledì 22 ottobre 2008

Drogati con il decoder



Stamane mi e' capitato sottomano uno di quei odiosi volantini di una grande catena di negozi di elettrodomestici e curiosando ho notato che non si vendono più dei televisori senza il benedetto decoder per il digitale terrestre.

Subito dopo mentre leggevo il libro "Il vizio oscuro dell'occidente" di Massimo Fini mi colpiscono alcune righe del libro, che parlando dell'industrialismo di fine 1800 , diceva " .....col progredire della scienza tecnologicamente applicata, produce beni nuovi, stimola e inventa bisogni che prima nessuno sapeva di avere e di cui , per la verita' non aveva mai sentito il bisogno".

Ho fatto un rapido collegamento e rivedendo il volantino in effetti mi rendevo conto che il 98 % della merce era pressoché inutile .

Solo 5-6 anni fa certe diavolerie non esistevano e vivevamo tranquilli e forse anche meglio!

Per non pensare alla vita dell'uomo prima del cellulare.

Come si fa a credere che oggi una persona possa rinunciare al proprio cellulare, come chiedere a me di rinunciare a Internet , o a qualcuno (non io) di vedere la TV senza digitale Terrestre????

Teoricamente si potrebbe , ma e' praticamente impossibile.

Ci hanno drogato , ci hanno rubato l'innocenza di vivere semplicemente vivendo da uomini e non da macchine che devono consumare.

Massimo Fini a un certo punto fa una riflessione ; " producono per farci consumare o peggio ancora consumiamo per far produrre"?????

lunedì 20 ottobre 2008

Spreco di acqua che non c'e



Circa 2000 anni fa Quinto Orazio Flacco disse queste parole "siderum insedit vapor siticulosae Apuliae" (arriva alle stelle l'afa della Puglia sitibonda).
Il che significa che la Puglia e' sempre stata per vari motivi una terra povera d'acqua.
Forse credete che qualcosa sia cambiato??
Ve lo dico io e' cambiato ben poco.
Di quel ben poco e' successo che nel 1915 si e' costruito l' Acquedotto pugliese, che si dice sia il più grande d'Europa.
Qualcuno pensera' , "si e' costruito l'acquedotto più grande d'Europa allora la Puglia se ne stara' beata tra litri e litri d' acqua"!!!!!
Nulla di più falso, eh si perché' non serve costruirci canali per l'acqua , se poi e' proprio l'acqua che manca!!
E in effetti il problema e' proprio questo , sebbene ci sia un acquedotto, non e' altrettanto vero che ci siano scorte di acqua sia per tutti i giorni che anche per riserve strategiche per periodi di emergenza come questo..
Ma la Puglia si sa' e' una terra poverissima di fiumi anzi ce ne saranno al massimo una decina e insufficienti per far "dissetare " tutta la regione, e in effetti la Puglia oltre che da qualche invaso , l'acqua la prende diciamo in prestito prevalentemente dal fiume Sele che scorre in Campania, e anche dalla Basilicata.
MA venendo all'attualità, ieri sul sito web della mia città leggo questa notizia che annuncia un taglio dell'erogazione di acqua nelle case pugliesi.
MA va be se non c'e acqua ,pazienza ci dovremo arrangiare.
MA oggi cosa vedo?!?!?!??
Una fontanella per strada sprovvista di rubinetto, che erogava litri e litri di acqua , sprecando il prezioso liquido!!
Allora come la mettiamo?!?!?
Manca l'acqua e la sprechiamo nelle fontanelle pubbliche???
O e' solo allarmismo quello che comunica l'ente preposto alla distribuzione di acqua, o e' falso che manca l'acqua??
Concludendo rivolgo un appello ai signori dell'Acquedotto Pugliese "suggerirei una scorta di semplici rubinetti per le fontanelle pubbliche"!!

giovedì 16 ottobre 2008

se mi lasci ti cancello




Per un attimo immaginate di poter entrare nei vostri ricordi e cancellarne alcuni per esempio brutti o poco piacevoli o per esempio cancellare quella volta in cui avete fatto una figuraccia . Bene, questo film e' nato intorno a questa idea, come se fosse cosi' semplice cancellare un ricordo come un file del nostro PC.

Secondo me e' uno dei film Più romantici che abbia mai visto, dolcissimo e sentimentale, peccato che qualche genio nell'edizione italiana abbia stravolto completamente il titolo originale (Eternal Sunshine of the spotless mind infinita letizia della mente candida, in italiano) .

Mi ha fatto anche rivalutare Jim Carrey come attore , prima mi stava tremendamente antipatico forse per i film idioti che ha fatto e, anche se mi piaceva già da prima Kate Winslet , quella di Titanic per intenderci.

L'idea finale e' che l'amore trionfi sempre , ma e' anche cosi' nella vita o succede solo nei film?Pero' pensandoci ognuno di noi ha qualche ricordo che cancellerebbe volentieri, o i ricordi brutti ci servono anche a vivere?

domenica 12 ottobre 2008

Confusione postale





Mi capita certe volte di spedire qualcosa e come tutti credo mi reco alla cassetta della posta per imbucare .

Ma ecco che mi trovo davanti un cartello che mi avverte che dal lunedì al venerdi' il ritiro' avverra' alle ore 10, mentre il sabato attenzione avverra' sempre alle ore 10.

Tutto cio' scritto anche in inglese, perche' se chi capisce l'italiano deve stupirsi lo deve fare anche chi capisce l'inglese.

Adesso ho 2 considerazioni da fare :
1 perche' non scrivere "dal lunedi al sabato ritiro alle ore 10"??
2 Perche' se scrivono alle ore 10 il ritiro avviene alle ore 12??

mercoledì 8 ottobre 2008

Blade Runner e' una bambina giapponese



Ho letto oggi questo articolo.

Parla di uomini non uomini, robot che vogliono essere uomini o di uomini che vogliono tutto questo?!?!?!
Ho subito pensato al film "Blade Runner " (uno dei miei preferiti.
Entrambi mi hanno fatto riflettere fino a cosa l'uomo arrivera', e poi mi son chiesto, ma l'uomo potrà ancora stupirsi di cosa potra' fare??
Ci sono delle strane situazioni nell'epoca in cui viviamo , oggi l'uomo conosce i segreti dell'atomo, costruisce replicanti, si dice che sia stato sulla Luna, e altre diavolerie scientifiche e tecnologiche , ma crede ancora a favole tipo Adamo ed Eva, sta andando troppo avanti, o certe favole lo trattengo ancora ???
L'etica vale ancora o sara' spazzata via??
L'uomo ha ancora degli obiettivi , dei traguardi??
Abbiamo scoperto e fatto tutto o e' solo una minima parte???
Costruirà robot che pensano?
Oppure l'ha gia fatto??
I robot ci aiuteranno o ci si rivolteranno contro come nel film??
Vedremo negli occhi un replicante e ci dira' "Cogito , ergo sum"Come diceva Pris nel film??
Questi interrogativi mi lasciano dubbioso , ma nel frattempo mi rilasso ascoltando e guardando quel meraviglioso film .

domenica 5 ottobre 2008

Abbiamo più auto , più telefonini e TV che in qualsiasi Paese dell'UE



.............abbiamo più auto pro capite di ogni Paese europeo, più telefonini e TV che in qualsiasi Paese dell'UE.......

Queste sono le parole che ha detto il nostro presidente del consiglio Berlusconi pochi giorni fa durante una conferenza stampa a proposito della solidità (economica???) dell'Italia.
Vedo gente che ha auto solo per farsi giri su giri mostrandosi come un beone.
Vedo gente che ha 4-5 cellulari solo per comunicare (tra decine di persone) alla madre di non mettere la pancetta nel sugo.
Vedo gente che ha il televisore solo per vedersi Maria De Filippi .
Tirando le somme ..........

Io ho paura di quelli che guidano un'auto parlando al cellulare mentre guardano la TV , sempre in in auto.
D'altronde e' anche vero che non tutti quelli che hanno cellulari, televisioni e auto sono dei criminali, ma conosciamo benissimo le regole italiche , quindi e' del tutto detto su come si comporta un imbecille, e come sappiamo ,di imbecilli ce ne sono sempre tantissimi in giro.
Purtroppo non e' una figura mitologica , e' l'italiano medio , altro che solidita' signor presidente.