martedì 1 settembre 2009

Statue e criminalita'



















Curiosa notizia di qualche giorno fa , eccola qui .

La statua del famoso santo serviva come nascondiglio per armi ,droga e denaro sporco!
Eppure nelle mie rare e noiosissime lezioni di catechismo , mi ricordo di aver letto in un
famoso libro queste parole: "Non ti farai scultura alcuna immagine alcuna delle cose che sono lassù nei cieli o quaggiù sulla terra o nella acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non le servirai, perché io, l'Eterno, sono un Dio geloso..." (Esodo 20:4-5).

Non voglio dire che tutti quelli che adorano una statua sono dei criminali , ma c'e qualcosa che non va tra i libri che alcuni ritengono sacri e la vita di tutti i giorni !

1 commento:

il monticiano ha detto...

Come volevasi dimostrare.
Un conto sono i libri, famosi o meno, un conto sono i comportamenti dell'uomo e della Chiesa in particolare completamente lontani da quello che dicono i testi sacri.
ps. anch'io differenzio quasi maniacalmente.